Case History: porte laccate per interni

Dughera-Serramenti-news-Sito-Porte-per-interni-laccate

Cerniere a scomparsa ed anta complanare per un ambiente moderno.

La scelta di offrire luminosità ed armonia ad un appartamento dal carattere minimale ha guidato la sostituzione dei serramenti interni. 

In questo caso domina il Bianco, ma è tanta la scelta dei colori disponibili sia in versione opaca che lucida: Tortora, Ecrù, Avorio, Crema, Grigio e Nero. 

 

Grazie al processo di laccatura con 3 mani la superficie delle porte è straordinariamente liscia e molto gradevole al tatto. 

 

Per le finiture opache, invece, è disponibile anche una versione Laccato poro aperto in vero legno di Frassino che unisce il colore con la bellezza delle venature del legno naturale.

 

Nella gallery trovi le immagini che raccontano il nostro intervento.

Case History: sostituzione serramenti in un edificio storico

Dughera Serramenti sostituzione serramenti edificio storico

Bellezza, benessere e sostenibilità per una dimora dei primi del ‘900.

Dughera Serramenti ha recentemente portato a termine un lavoro di sostituzione dei serramenti in un edificio unifamiliare dei primi del 900. Un lavoro delicato, che ha richiesto uno studio e una personalizzazione notevole. Intervenire su un edificio storico non è mai semplice: in un palazzo gli infissi hanno un impatto visivo ed estetico molto importante ed una scelta non adatta al contesto porterebbe ad un risultato inadeguato.

L’obiettivo era quindi quello di non rivoluzionare eccessivamente l’estetica dell’edificio, conciliando stile “d’epoca” e prestazioni di comfort moderne

Il progetto 

All’attento studio delle caratteristiche estetiche dell’edificio è seguita la progettazione dei nuovi serramenti, realizzati completamente su misura.  È stata mantenuta la soluzione a battente con anta doppia: una soluzione pratica ma dal design tradizionale, per non impattare eccessivamente sull’equilibrio estetico. Per lo stesso motivo in sostituzione del vecchio infisso in legno è stato utilizzato un serramento in PVC bianco goffrato, arricchito da una maniglia Hoppe Antiqua

All’esterno robuste ante a battente in alluminio effetto legno, in sostituzione dei vecchi antoni in legno, offrono ancora più protezione e sicurezza, mantenendo inalterato l’effetto visivo. 

L’impatto estetico del palazzo è stato salvaguardato, migliorandone però notevolmente le prestazioni in termini di isolamento termico e acustico.

Case History: ristrutturazione di serramenti industriali

Dughera Serramenti Ristrutturazione Serramenti Industriali Newws

Dughera Serramenti è recentemente stata incaricata della ristrutturazione di serramenti industriali di uno storico complesso di Pieve Vergonte (VB), riqualificando e sostituendo il portone d’ingresso e oltre 100 finestre.

Il portone

L’antico portone che dà accesso alla palazzina uffici è stato interamente sostituito da una nuova struttura, studiata e progettata sulla base delle necessità del cliente. Al posto della vecchia struttura in ferro e vetro semplice è stato installato un portone in vetro camera anti-sfondamento: un ampio passaggio centrale e due uscite di sicurezza ai lati, per una dimensione totale di 4 x 3,40 m. 

Le finestre

La ristrutturazione ha compreso la sostituzione di 115 finestre, i cui serramenti risalenti al 1950 risultavano inadeguati rispetto ai canoni attuali. I vecchi serramenti in legno e vetro semplice sono stati infatti sostituiti con serramenti in pvc grigio seta e vetro Mediterran Finstral, che ne hanno aumentato fortemente le prestazioni in termini di isolamento termico ed acustico, oltre ad offrire una migliore schermatura solare. La vecchia apertura a saliscendi è stata sostituita con due ante a battente a luce fissa e apertura vasistas.

L’intero progetto è stato realizzato con porte e finestre su misura, con particolare attenzione alle necessità del cliente di ottenere un ambiente isolato sia termicamente che acusticamente, senza rinunciare alla luminosità e alle ampie vetrate, rispettando i requisiti richiesti dalla posa certificata.

Si è trattato di un intervento di notevole riqualificazione per il risparmio energetico, che rientra nelle agevolazioni al 50% per risparmio energetico